Skip to content

Le colpe degli altri

20 gennaio 2012
by

Che le categorie professionali “minacciate” dalle previste liberalizzazioni del governo Monti corrano ai ripari e si difendano è più che legittimo. E’ legittimo che i taxisti scendano in piazza, è legittimo che i farmacisti e gli avvocati pubblichino appelli sui giornali. Battaglie di retroguardia, diremo noi consumatori, null’altro che difesa corporativa dei propri interessi. E tuttavia, i tassisti e i farmacisti parlano chiaro quando dicono che il loro è un lavoro da morti di fame o che il loro settore è già stato ampiamente liberalizzato. Mentono un pochino, ma almeno si oppongono a viso aperto alla messa in discussione del loro status. Non lo stesso si potrebbe dire per gli architetti romani che hanno mandato in rete un appello evasivo, impreciso, farlocco direi. Nel quale negano di voler difendere “sacche di privilegio”, ordini, professioni garantite e rivendicano la centralità dell’architettura nella vita sociale del nostro paese. Tutto questo per scongiurare “le tragedie legate allo sfruttamento irresponsabile del territorio… i paesaggi devastati e lo squallore di tante periferie delle nostre città”. Tutto giustissimo, figuriamoci, ma chi ha contribuito allo sfruttamento irresponsabile del territorio? Chi ha contribuito a devastare paesaggi con edifici di rara bruttezza, spesso totalmente sproporzionati e decontestualizzati? Chi ha progettato periferie-ghetto, falansteri di cemento, quartieri-dormitorio senza un albero ed un prato? I politici ci avranno messo del loro, i geometri e le loro villette squadrato avranno certo giocato la loro parte ma – e questo è il vero dramma italiano – è possibile che le responsabilità siano sempre di qualcun’altro? E’ possibile auto-assolversi sempre e comunque?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: