Skip to content

quando è il pensiero a fare sciopero

2 settembre 2011
by

Quando penso alla manovra finanziaria di agosto mi torna in mente l’imitazione che di Tremonti fece Corrado Guzzanti: un ministro alle prese con pallottoliere e calcolatrice nel disperato tentativo di far quadrare i conti. Lo diceva giustamente stamane Aldo Schiavone alla radio: che idea di paese c’è dietro ai provvedimenti del governo Berlusconi, frutto di una fantasiosa e mutevole ragioneria piuttosto che di una qualsivoglia visione politica? Si ha l’impressione che formulare controproposte ad una manovra così delirante e povera di idee sia una passeggiata: ma poi ti imbatti nel volantino con cui la CGIL pubblicizza lo sciopero generale del 6 settembre e ti convinci che questo paese non possa che andare a rotoli, anzi, se lo meriti pure. Perché di fatto, le uniche concrete misure prospettate dal più importante sindacato italiano sono quelle di una strenua lotta all’evasione fiscale e un aumento delle tasse per i redditi alti. Nient’altro, a meno di non voler considerare il dimezzamento dei parlamentari (norma sacrosanta soprattutto per il suo valore simbolico – e in politica i simboli contano molto) come la panacea ad ogni male economico nazionale. Per il resto, mi spiegate voi che significa essere per la “qualificazione dei servizi pubblici e la valorizzazione del patrimonio pubblico?”. Cosa si poteva dire di più ambiguo che “qualificare” e “valorizzare”? Ma valorizzare nel senso di attribuire un valore economico ai beni pubblici in modo da metterli sul mercato, come in molti suggeriscono? O forse valorizzare nell’accezione di ri-attribuire un valore al ruolo del pubblico, nel ri-motivarne i dipendenti, nell’aumentarne l’efficienza? Per la CGIl vale quel che diceva un mio professore all’Università: si usano termini ambigui ed espressioni oscure quando non si ha chiaro quel che si vuol dire, quando a mancare sono le idee e la comprensione della realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: