Skip to content

Bari-Lusaka

4 agosto 2010
by

Non c’è dubbio che certi paesaggi urbani africani rimandino ad italici scempi edilizi che alcuni politici nostrani hanno avuto il coraggio di combattere. Non mi ero però mai soffermato sulle potenzialità degli scambi d’idee tra Africa nera e Italia. Dopo la vena africanista di Veltroni (beh, prima vennero Crispi e Mussolini, ma quella era un’altra storia), una stella della politica italiana sbarca in Africa: a Lusaka, capitale dello Zambia, ha aperto una delle fabbriche di Nichi, i pensatoi dal basso destinati ad immaginare un’Italia migliore in vista della candidatura a premier di Vendola. Non mi è chiaro se a riunirsi nella fabbrica saranno i moltissimi espatriati italiani che hanno scelto Lusaka come nuova residenza o gli altrettanti numerosissimi zambiani sedotti dal racconto, dalla narrazione, dalla poesia del governatore delle Puglie. In attesa delle proposte formulate dal pensatoio africano, se ne corregga almeno l’indirizzo pubblicato sul web: Mumbwa Rod Plot 1812 sembra non esistere. Non sia mai che qualche italiano di passaggio per Lusaka, o qualche zambiano prossimo a trasferirsi a Bari e già pronto a dir la sua sul futuro della Penisola, siano costretti a vagare per ore alla ricerca della fabbrica delle speranze.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: