Skip to content

il mito dell'italiano mite

31 gennaio 2006
by

Noi italiani siamo maestri nel coltivare la nostra diversità: in fondo in fondo, siamo un popolo buono, un po’ cialtrone, sì, ma creativo e ben disposto verso l’altro. Leggevo su viverestphilosophari un tragico racconto di vita familiare che mi conferma l’esatto contrario, contrario sul quale Angelo Del Boca ha recentemente scritto un ponderoso volume divulgativo destinato a sfatare il mito un po’ fanciullesco degli italiani "brava gente". In realtà, abbiamo ucciso come gli altri, brutalizzato popolazioni colonizzate, usato ogni genere di armi improprie, costruito i nostri campi di concentramento (in Libia, ad esempio). Ci siamo anche brutalmente sterminati tra noi: all’epoca della guerra civile ’43-’45, ma anche precedentemente, nell’età del brigantaggio. Abbiamo consegnato la popolazione ebraica, che da un paio di millenni viveva in Italia al nostro fianco, al mostro nazista.

E’ divertente riscontrare come il mito dell’italiano mite sopravviva ancora in una certa parte della sinistra nostrana: mi sono stupito, qualche settimana fa, dal tono indignato delle lettere giunte all’Espresso in cui una giuornalista aveva osato affiancare il comunismo internazionale ad altri regimi criminali. E tutti a postulare la diversità non solo del comuinismo, ma soprattutto di quello italiano rispetto ai soviet o ai regimi di budapest e praga. E’ ovvio che il comunismo italiano non fece lacrime e sangue come invece vuol far credere Berlusconi. Tuttavia, che sarebbe stato se Roma fosse entrata nella sfera sovietica? Siamo sicuri che i comunisti di casa nostra sarebbero stati brava gente? La Boemia, la Germania dell’Est, l’Ungheria erano stati paesi dalla civiltà avanzata, spesso con costumi, vita culturale ben più progrediti di quelli italiani. Pur non essendo una satrapia qualunque, anche lì il comunismo si trasformò in un regime poliziesco e spietato. Così come in Angola o a Cuba.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: