Skip to content

i fascisti iraniani/gli integralisti nostrani

6 ottobre 2005
by

Persepolis di Marjane Satrapi è un fumetto straordinariamente commovente nel suo raccontare la vita di una giovane persiana attraverso le infauste vicende della sua terra, passata da un dittatore scià ad un dittatore ayatollah, da una guerra interna ad una guerra esterna. Repubblica di oggi anticipa un intervento della fumettista che uscirà sul prossimo Micromega, "Il musulmano astratto", che dice, in buona parte cose buone e giuste e condivisibili. Anche se un passaggio rimane, per me, un po’ oscuro:

" In Iran abbiamo un 15% di esaltati: ma questi non mancano neanche in Europa, dove non è difficile trovare un 15 per cento di fascisti (?, dico io). Basti pensare a quanti sono quelli che in Francia votano per Le Pen. Anche in Italia i fascisti hanno preso il potere nello stesso modo. In ogni angolo del mondo, si trovano percentuali di questo genere…".

A me risulta, però, che quei cosiddetti esaltati in Iran siano di nuovo al potere, votati più o meno democraticamente (molto più o meno) dal sessanta e passa per cento dei persiani, e che là, le cose di questo tipo siano all’ordine del giorno. Proprio sicura che tutto il mondo sia paese?

Annunci
10 commenti leave one →
  1. 6 ottobre 2005 17:44

    caro shylock, “più o meno democraticamente” un piffero, tutti i candidati riformisti un minimo critici verso il regime erano stati epurati dalle liste dal consiglio dei saggi.

    faccio un esempio stupido e poco pertinente ma è come se in italia si potesse votare solo fra gasparri, la russa, mantovano e fini…

    naturale che chiunque vinca, catene ai piedini di chi si fuma una canna. %-)

  2. 6 ottobre 2005 17:56

    caro avy:
    1) appunto, non ti verrebbe tagliata la mano con la quale ti sei girato la canna… nemmeno tolta la vita… che, comunque, le posizioni proibizioniste di AN sia quantomeno discutibili, ne convengo con te.

    2) in molti pensavano che il popolo persiano esprimesse il proprio dissenso verso la classe politica con l’astensione. cosa che, invece, per larga parte, non è avvenuta.

    3) francamente, senza difendere nessuno, non mi pare che all’epoca dell’italico fascismo si vivesse come sotto l’Iran di Khomeini.

  3. 6 ottobre 2005 18:40

    caro shylock, c’era un motivo se definivo il mio esempio stupido e poco pertinente.

    e l’astensione, avrai letto, era notata e punita (pensioni, stipendi,…)

  4. 6 ottobre 2005 20:54

    non l’avevo letto, caro avy, e ti ringrazio per la notizia. i blog servono a qualcosa…

  5. 6 ottobre 2005 21:57

    ti ringrazio per il link, che ho ricambiato.

    In Iran, come ha fatto notare Avy, c’è stato un bel repulisti prima delle elezioni e solo certi sciocchi giornali italiani le hanno presentate come regolari.

    Comunque, ho ricambiato 🙂 e mi fa piacere, però ti ho inserito nella sezione Unione dei Cazzoni, identificandoti nell’area di centrosinistra. Se ho sbagliato fammi sapere e indica una più consona sistemazione. Buona Serata 🙂 e grazie

  6. 7 ottobre 2005 01:12

    watergate, se nella salsa stanno gli indipendenti, allora mi piazzo più volentieri lì. che l’unione mi sta stretta e in fondo non l’ho mai veramente votata (o forse sì? amnesia…).
    a presto, shylock

  7. 7 ottobre 2005 16:15

    guarda che in Iran si sono proprio astenuti.
    il 60% è la percentuale tra quelli che sono andati alle urne

  8. 7 ottobre 2005 16:37

    è vero, aelred, che gli astenuti sono stati il 40% anche se in questo caso i numeri non ci possono dire nulla. in quanti si erano astenuti alle elezioni precendenti? e in quelle ancora precedenti? solo un confronto col passato può dare un senso a quel dato. Per quanto ne so, e cioè per quanto ho letto, i riformisti sono rimasti delusi.

  9. anonimo permalink
    8 ottobre 2005 03:02

    Cmq la Satrapy te l’ho fatta conoscere io! potresti almeno citarmi, che poi sono anche il padre leggittimo di questo blog. E se mi girano le palle lo chiudo quando mi pare.
    ebu

  10. 8 ottobre 2005 13:33

    ebu caro, noi, dei diritti degli altri, ce ne interessiamo solo per fare i fighi in giro; infatti, se tu solo ti azzardassi a chiudere questo blog che hai abbandonato, il taglio delle tue mani sarebbe la prima conseguenza. poi, anche i piedi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: